Bando di Gara Pubblico

Che cos'è un Bando di Gara

È l'atto con il quale l'amministrazione comunica la sua decisione di reperire contraenti cui affidare servizi, lavori o forniture. E' l'atto iniziale, con rilevanza esterna, di una procedura ad evidenza pubblica e deve:

  • Essere conforme a formulari
  • Menzionare la delibera a contrattare
  • Avere forma scritta
Nel bando è possibile individuare due parti:

  1. Una sostanziale che definisce l’oggetto del contratto
  2. Una contenente le modalità di gara
Il bando è sempre revocabile per sopravvenuti motivi di pubblico interesse.
Per i lavori: nel bando deve essere indicata la categoria generale o specializzata considerata prevalente, nonché tutte le parti appartenenti alle categorie generali o specializzate di cui si compone l’opera con i relativi importi: ciò è necessario ai fini della qualificazione delle imprese da ammettere alla gara.


CONTENUTO DEL BANDO

  • Identificazione dell’Amministrazione
  • Tipo di procedura ( motivazione delle ragioni che giustificano una eventuale procedura accelerata – con abbreviazione dei termini)
  • Indicazione se l’appalto è connesso ad un progetto/programma finanziato dai fondi della UE
  • Tipo di amministrazione aggiudicatrice
  • Indirizzo presso il quale è possibile ottenere informazioni
  • Indirizzo presso il quale è possibile ottenere documentazione (nel caso di procedura ristretta tale indicazione è contenuta nella lettera di invito)
  • Tipo di documentazione di gara:
    • Disciplinare di gara
    • Elaborati grafici
    • Computo metrico
    • Piano di sicurezza
    • Capitolato speciale d’appalto
    • Schema di contratto
    • Lista delle categorie di lavorazione e forniture previste per l’esecuzione dei lavori
  • Condizioni, costi e tempi per ottenere la documentazione
  • indirizzo presso il quale inviare offerte/domande di partecipazione
  • Oggetto dell’appalto di lavori, forniture o servizi:
    • Descrizione quantitativa
    • Descrizione qualitativa

Per le forniture:

  • Tipo di prodotti da fornire
  • Scopi dell’appalto (leasing, acquisto, locazione ecc…)

Per i lavori:

  • Tipo di lavorazioni di cui si compone l’intervento con indicazione :
  • Delle relative categorie ai sensi, per ora del d.lgs. 34/2000 (non necessaria sotto i 150000.00 euro)
  • Dell’importo per ciascuna categoria (non sotto i 150000.00 euro)
  • Delle qualificazioni necessarie (non sotto i 150000.00 euro)
  • Della possibilità di scorporazione e/o di sub-appalto e relative percentuali

Per servizi:

  • Categoria del servizio da prestare con indicazione del numero di riferimento della nomenclatura

Le modalità di pagamento del corrispettivo (a corpo, a misura o quanto a carpo e quanto a misura) Le specifiche tecniche cui le prestazioni si devono conformare e che descrivono compiutamente la prestazione da rendere formulate:

  • In modo comunque da non compromettere la concorrenza
  • mediante riferimento all’allegato VIII
  • In termini di prestazioni o di requisiti funzionali
  • mediante riferimento alle omologazioni tecniche europee, alle norme internazionali, ai sistemi tecnici adottati dagli organismi di normalizzazione
  • senza far riferimento ad una marca, ad un brevetto o ad una fabbricazione particolare tranne quando altrimenti non sia possibile per descrivere la prestazione nel qualcaso devano essere accompagnate dalla dicitura “o equivalente” (non si può indire una gara per l’acquisto di un auto ford ma per l’acquisto di un auto di quella categoria, cilindrata ecc…)
  • Luogo di esecuzione
  • Eventuale divisione in lotti
  • Ammissibilità di varianti
  • Termine per l’ultimazione lavori
  • Cauzioni e garanzie richieste a corredo dell’offerta o della domanda di partecipazione Cauzione provvisoria pari al 2% dell’importo complessivo dell’appalto
  • Forma giuridica che può assumere il raggruppamento di imprenditori
  • Richiamo delle norme in materia di esclusioni dalla partecipazione
  • Modalità per provare l’assenza di cause di esclusione (autocertificazione ammessa ex DPR 445/2000)
  • Indicazioni riguardanti la situazione dell’offerente (condizioni minime di carattere economico o tecnico)
  • Estremi dell’eventuale pubblicazione del bando di pre-informazione
  • Criteri di aggiudicazione:
    • Prezzo più basso
    • Offerta economicamente più vantaggiosa
  • Criteri di selezione delle soluzioni progettuali offerte nel dialogo competitivo
  • Eventuali effettuazione di sopralluogo quale condizione di partecipazione alla gara
  • Termine ultimo per la presentazione delle offerte o delle domande di partecipazione
  • Lingua in cui redigere la domanda o l’offerta
  • Periodo minimo durante il quale l’offerente è vincolato dalla propria offerta (nel caso delle procedure aperte)
  • Modalità di apertura delle offerte (rinvio al disciplinare o alla lettera d’invio)
  • Il nome e l’indirizzo dei concorrenti già selezionati dall’Amministrazione in quanto inclusi in elenchi di fiducia (nelle procedure negoziate)
  • Persone ammesse a assistere all’apertura delle offerte
  • Data e luogo di apertura delle offerte
  • Eventuale esclusione automatica delle offerte anomale (solo sotto soglia comunitaria)
  • Eventuale aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida
  • Eventuale sorteggio in caso di offerte uguali
  • Penali (nelle procedure non seguite da contratto o nelle lettere d’invito a formulare offerte per gare informatiche)
  • Eventuale possibilità di rinvio (per servizi e forniture)
  • Data di invio all’ufficio delle pubblicazioni sulla GUCE
  • Data e firma del dirigente

L’INVITO A PRESENTARE OFFERTE

L’invito a presentare offerte deve contenere:

  • Gli estremi del bando di gara
  • Il termine per la ricezione delle offerte
  • I criteri di selezione delle offerte (se non già specificati nel bando)
  • Copia del capitolato o indicazione della sua accessibilità per via elettronica o presso lo sportello dei lavori pubblici

LE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE NELLE PROCEDURE RISTRETTE

Possono avere forma di :

  1. Documento cartaceo
  2. Documento elettronico (in tal caso vanno sottoscritte con firma digitale)

Devono contenere tutti gli elementi prescritti dal bando e comunque indicazioni tali da consentire l’individuazione del concorrente e la procedura alla quale partecipa Devono contenere tutti gli elementi richiesti dal bando per consentire la preselezione dei concorrenti.